Visualizzazioni totali

mercoledì 16 marzo 2011

Tra figurativo e non - testo di; Maria SAMATARO




Il disagio esistenziale dell’uomo (e dell’artista) di fine modernità si concretizza nelle opere di Ragonesi attraverso la rivisitazione degli antichi miti.

tradizione e innovazione, figurativo e non, astrazione ed empatia convivono nei suoi lavori in un linguaggio pittorico volutamente provocatorio.


Nessun commento:

Posta un commento